Image
Nella foto la copertina del libro

Giovedì 31 gennaio alle ore 17.00, presso la saletta incontri dell’ex Convento San Francesco di Pordenone, il prof. Giancarlo Pauletto presenterà la mostra “Volti in poesia”, tratta dall’omonimo libro di Giuseppe Mariuz (poesie) e Renzo Daneluzzi (fotografie) edito dalla Kappavu. La mostra, già ospitata presso la sede del Consiglio regionale a Trieste, sarà visitabile presso il “Caffè letterario” fino al 10 febbraio. L’evento è organizzato dall’Associazione Amici della Cultura di Pordenone

Il titolo dell’opera gioca sul doppio significato di “volti”, participio passato oltre che sostantivo, come già annuncia la poesia di apertura: “Volti fissati / dalla camera oscura / volti diletti / per canti e pittura / volti di affetti / tra domestiche

mura / volti incrociati / a volte per strada / volti tra volte / di antica contrada (…) vi ho volti / in poesia.

L’idea è nata nello studio di Renzo Daneluzzi a San Vito al Tagliamento. Dalla galleria dei personaggi da lui fotografati Giuseppe Mariuz ha tratto lo spunto per commentare in versi un universo composito di personaggi che sono in certi casi conosciuti se non addirittura facenti parte della propria sfera affettiva, in altri casi archetipi di situazioni umane e sociali. Tra i quaranta ritratti, ove la poesia si accompagna alla foto in un amalgama indissolubile, vi si trovano familiari e amici, bambini, giovani e anziani, uomini e donne di estrazioni diverse appartenenti al mondo della cultura, delle arti, dello spettacolo e delle professioni ma anche del disagio sociale e della nuova immigrazione. Fra i personaggi che vi compaiono, citiamo Francesco Altan, Elio Bartolini (fotografato pochi giorni prima della sua scomparsa), Angelo Battel, Mauro Corona, Gigi Di Meo, Luciana D’Intino, Franco Loi, Luigi Maieron, Giovanna Marini, Piera Rizzolatti, Toni Zuccheri. Alla mostra sono esposti una ventina di pannelli, fra cui uno inedito dedicato al presidente del Consiglio regionale, Alessandro Tesini.

Romano Vecchiet, in una recensione sulla rivista La Panarie, ha rilevato che il libro, da cui è tratta la mostra, “è vitale quotidianità che cambia, è l’accorgersi di un lato estetico di essa, così spesso prevalente e strabocchevole, è struggente affetto che tocca volti pur distanti fra loro per età e condizione, ma li accomuna in un linguaggio essenziale e pacato, in una sensibilità matura”. Elio Varutti sulla rivista Sot la nape ha scritto che “quest’opera dà la forma a una Weltanschauung del Friuli, importante per il modo di intendere la vita e il mondo (…) per la gente fotografata e per le parole scelte con precisione da speziale”.

Giuseppe Mariuz è docente, giornalista ed esperto in comunicazione. Ha al suo attivo tre raccolte poetiche, diversi libri di storia contemporanea, alcune pubblicazioni e un film documentario su Pier Paolo Pasolini.

Renzo Daneluzzi opera con lo studio Profili. Varie testate quali Vogue, Amica, Repubblica, Sette, Zoom, Photo Italia hanno parlato di lui o pubblicato sue fotografie. Ha conseguito vari premi a livello nazionale e internazionale.


Info e organizzazione:

Amici della Cultura

Piazza della Motta, 2

Pordenone

tel.: 3497908128

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.amicidellacultura.it