Image 
I Turchi ritornano in Friuli: in calendario dal 29 giugno al 22 ottobre in tutto il Friuli Venezia Giulia
Sarà un vero e proprio evento l’esposizione della mostra “I Turchi in Europa” che fungerà da ponte culturale per concretizzare momenti di incontro, scambio e confronto con la civiltà ottomana e turca in prospettiva dell’ingresso della Turchia nell’Unione Europea.
La guerra tra Venezia e i turchi iniziò nel 1463: fallita la crociata di Pio II, i veneziani affidarono il comando a persone sempre diverse e spesso sbagliate, 
difendendo con poca energia i confini friulani, lasciandoli così, eccezione fatta per alcune roccaforti, in preda all'irruenza ottomana. Delle nefaste conseguenze di queste scorrerie arrivò eco sino al primo testo teatrale di Pasolini, “I turcs tal Friul”, basato proprio sull'antica invasione in Friuli, seppure vista come metafora dell'invasione tedesca nel Nord-Est italiano. Varie sono state le iniziative di commemorazione degli avventi turchi in terra friulana, a cominciare proprio dalla messa in scena dell'edizione storica della pièce di Pasolini, da parte di Elio De Capitani nel 1995 in collaborazione con la Biennale di Venezia e il Teatro Stabile di Trieste, che coinvolse molte maestranze locali.

Sarà questa un’ occasione di ulteriore dialogo e approfondimento, quindi,  con l’apertura di sei diverse sedi per altrettante mostre che si integreranno in un ricco percorso espositivo. La mostra sarà inaugurata il 28 giugno a Palmanova negli spazi suggestivi della Caserma Montesanto, dove, attraverso una scansione cronologica in capitoli, verranno ripercorse le relazioni intercorse fra Venezia e Instanbul, la fondazione di Palmanova e l'avvio dei lavori di edificazione della Fortezza (1593). Di questa genesi della città, e dei successivi sviluppi intercorsi nelle relazioni fra civiltà Turca e ottomana, da un lato, e Occidente dall'altro, la mostra si prefigge di valorizzare innanzitutto gli aspetti legati all'interazione, allo scambio, al confronto fra culture e civiltà, per restituire l’idea della salda rete di rapporti transculturali. Sempre a Palmanova ulteriori percorsi espositivi sono previsti nella Polveriera napoleonica, dove troverà spazio la mostra dedicata all'architettura civile e religiosa del grande Sinan, e nella nona parte dei Bastioni della Fortezza palmarina, dove sarà allestita la progettazione militare sempre di Sinan, raffrontata con quella veneziana e dell’Impero asburgico.
A Pordenone, presso l’ArcheoMuseo del Castello di Torre, sarà allestita la parte della mostra dedicata alla massima espansione ottomana con particolare riguardo all’assedio di Vienna ed ai suoi protagonisti: saranno così visibili principalmente stampe ed armi d’epoca.
 
La sede di Trieste consentirà ancora di approfondire gli storici rapporti della città con la Turchia Ottomana: infatti,  presso Palazzo Gopcevic, sarà di scena la mostra “Turquerie - Soldati turchi e gentildonne nella cultura nobiliare Centro-europea”, con una selezione di ritratti di personaggi ottomani del XVI secolo custoditi nel Museo di Ptuj.
A Udine la mostra sarà dedicata principalmente ai rapporti instaurati tra gli architetti friulani e la Turchia, a partire naturalmente dalla personalità eminente di Raimondo D’Aronco.  Inoltre Villa Manin di Passariano, in collaborazione con il Centro d’Arte Contemporanea, ospiterà nel corso dell’anno un percorso dedicato all’arte contemporanea turca. Infine i percorsi espositivi saranno integrati da un calendario di incontri con relatori di livello internazionale e di spettacolo con nomi importanti della scena italiana ed europea.

Info: tel. 0432-920856
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web: www.iturchiineuropa.it



Sedi espositive:
Palmanova, MONTESANTO - Via Marcello
POLVERIERA - Via Foscarini
MUSEO STORICO MILITARE - Porta Cividale
“I TURCHI IN EUROPA”
Periodo: 30 giugno / 22 ottobre 2006.
Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (tutti i venerdì dal 30 giugno al 15 settembre: dalle 10.00 alle 23.00). Museo Storico: tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00
Ingressi: biglietto unico Montesanto+Polveriera 9.00 € intero; 6.00 € ridotto. Ingresso libero presso il Museo Storico

Pordenone, MUSEO ARCHEOLOGICO DI TORRE - via Vittorio Veneto, 21

“L’ASSEDIO DI VIENNA: uno scontro - incontro”

Periodo: 2 luglio / 22 ottobre 2006.
Orario: venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 19 (domenica anche dalle 10 alle 12).
Ingresso: 1.00 € intero; 0.75 € ridotto