Mostre ed Eventi

Streghe e maghi a Pordenone tra ‘500 e ‘600
Gerolamo Tartarotti, un intellettuale della Rovereto di metà Settecento ed autore del "Congresso notturno delle Lammie", ci tramanda una visione della strega quale donna che si cosparge di un particolare tipo di unguento e durante la notte, di solito volando in forma di caprone o altro animale, si ritrova in determinati luoghi e tempi con altre streghe e démoni. Qui, rinnegata la fede ed il battesimo, insieme ad altre enormità, adora il demonio.

Lunedì 20 febbraio alle ore 12.00, presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale, verrà presentato il rinnovato allestimento del secondo piano del Civico Museo d’Arte di Palazzo Ricchieri. Gli spazi sono incentrati sulla figura del massimo pittore friulano Giovanni Antonio de Sacchis detto il Pordenone (1483/84-1539) e arricchiti significativamente da tre brani d’affresco concessi in deposito dalla Banca Popolare FriulAdria. L’intervento della professoressa Caterina Furlan, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Udine, affiancherà l’evento in una sapiente esposizione sull’argomento. Per l’occasione sarà inoltre illustrato il primo volume dei "Quaderni del Museo", periodico quadrimestrale di informazione del Museo Civico d’Arte: questo numero è stato infatti dedicato al "Pordenone nel Museo Ricchieri". La pubblicazione in questione è stata realizzata con il contributo e la collaborazione dell’Associazione Amici della Cultura di Pordenone.


Info tel. 0434-392312
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Museo Civico d’Arte di Pordenone
Corso Vittorio Emanuele II, 51

 Image

Dopo una serie di vicissitudini ed un lungo restauro, sabato 18 febbraio 2006 alle ore 11.00 nel Castello di Torre saranno inaugurate le prime sale, dedicate alla preistoria, del nuovo Museo Archeologico del Friuli Occidentale. Per l’occasione sono invitati a partecipare all’evento tutti i soci degli Amici della Cultura di Pordenone. 

Il programma sarà il seguente:
ore 11.00 presso la Bastia saluti delle autorità; presentazione di Alessandra Aspes, Direttore del Museo Civico di Storia Naturale di Verona; interventi di Claudio Cudin, Assessore alla Cultura del Comune di Pordenone, di Nicola Tondat, progettista dell’allestimento, ed infine di Nicoletta Rigoni, Conservatore del Museo Archeologico
ore 12.00 presso il Castello, visita guidata delle nuove sale; seguirà buffet

Info 0434-541433
ArcheoMuseo / Castello - via Vittorio Veneto, 19
ArcheoMuseo / Bastia – via Vittorio Veneto, 21
Pordenone

 

Lunedì 13 febbraio presso Villa Galvani a Pordenone ha aperto i battenti la mostra Antologia di Capolavori in gioco, inserita nel Progetto "Pordenone - Bottega del Teatro". I giochi e i percorsi di questa mostra interattiva, fanno parte dei percorsi del progetto 100 capolavori e 100 giochi e sono finalizzati a "guardare" in maniera attiva e attraverso diversi linguaggi i quadri dei grandi maestri: per scoprirne emozioni, racconti, composizione, colori, figurazione, significati, curiosità. "100 capolavori, 100 giochi"

In occasione della Giornata del Volontario, sabato 11 febbraio presso la Bastia del Castello di Torre, l’Assessorato alla Cultura e ai Beni Culturali del Comune di Pordenone ha promosso il Primo Incontro del Volontariato culturale nelle Istituzioni per focalizzare l’attenzione su un importante rapporto di collaborazione tra cittadini e istituzioni.
Sono intervenuti al dibattito

Image

Per il centenario della nascita dello scultore pordenonese è stata organizzata proprio a Pordenone una mostra non solo per ricordare le sue opere ma soprattutto per ricostruire un percorso che ben lo focalizzi nell’arte friulana ed italiana del periodo storico in questione. L’evento è suddiviso in tre sedi ed in ognuna di queste è sviluppato un percorso che lo analizza prima solo come scultore - al Convento di San Francesco dove la mostra si intitola Lo scultore e le passioni del suo tempo -, poi come artista al tempo della Scuola Romana – alla Galleria Sagittaria della Casa dello Studente con il titolo Artisti e amici romani. Opere 1930-1945 – ed infine nel panorama friulano del Novecento – presso il nuovo spazio espositivo della sede della Provincia in Corso Garibaldi con Scultura in Friuli Venezia Giulia. Figure del Novecento-.

 

Consegna targhe ai Soci onorari
Venerdì 30 settembre alle ore 20.30 presso la saletta dell’ex Convento di San Francesco a Pordenone, piazza della Motta 2, si è tenuta l’assemblea dell’Associazione di volontariato Amici della Cultura di Pordenone. Per l’occasione sono intervenuti il Sindaco Sergio Bolzonello, l’Assessore alla Cultura Claudio Cudin e l’Avv. Guglielmo Barzan, a cui è stata consegnata la targa di soci onorari e la relativa tessera di associati a vita.

Image
In data 21 settembre 2005 gli Amici della Cultura hanno avuto il piacere di poter ammirare in anteprima il riallestimento di cui il secondo piano del Museo Civico d’Arte di Pordenone è stato protagonista durante la stagione estiva appena trascorsa. "Cicerone" d’eccezione è stato il Conservatore di Palazzo Ricchieri, dott. Angelo Crosato che, munito di progetti e dettagliata documentazione, ha esposto e chiarito i motivi dei vari spostamenti che hanno interessato le opere, presentato le innovazioni apportate da tecnici ed architetti ed inoltre raccontato piacevoli "retro scena" avvenuti durante i lavori, attività a cui anche parte dei nostri associati hanno partecipato con notevole impegno ed eccellenti soddisfazioni.
Verso la fine di ottobre verrà inaugurato ufficialmente il nuovo allestimento del

ImageOrmai da mesi gli Amici della Cultura collaborano con il Comune di Pordenone ed il Museo Civico delle Scienze per la realizzazione della IX scienzarteambiente – per un mondo migliore (decade unesco 2005-2014). La manifestazione sarà intitolata Teatromondo e comprenderà al suo interno mostre, conferenze, incontri ed ancora seminari e laboratori. Saranno il Convento di San Francesco ed il Museo delle Scienze i luoghi dove sarà possibile assistere a questi eventi dal 20 ottobre al 6 novembre. All’inaugurazione, giovedì 20 ottobre 2005 ore 18.00, nella Chiesa di San Francesco sarà possibile assistere ad una performance di Gaspare Pasini al sassofono e di Pax Fallace al pianoforte; seguirà inoltre un particolare buffet multietnico che introdurrà i vari paesi del mondo presenti in mostra. Infine è d’obbligo segnalare il concorso KYOTOPOLI 2005 a cui potranno partecipare le scuole Elementari e Medie seguendo le regole del relativo Bando.

Per informazioni: Museo Civico delle Scienze tel. 0434-392315/21346, fax 0434-26393

Image
Locandina

Nell’ultimo week-end di settembre, e precisamente nei giorni 23-24 e 25, la nostra città sarà protagonista della manifestazione culturale pordenonelegge.it conosciuta ormai in tutta Italia. Mentre le vie del centro cittadino saranno invase da autori, famosi scrittori, lettori, visitatori ed ancora appassionati fruitori dei più svariati generi di testi e libri, gli Amici della Cultura a sostegno dell’organizzazione di questo importante evento saranno a completa disposizione del pubblico per ogni eventuale chiarimento e/o aiuto.

La mostra, centrata sugli autoritratti e ritratti riconosciuti senza ombra di dubbio quali classici luoghi estetici, ha voluto essere il pretesto per far conoscere principalmente al pubblico pordenonese parte delle collezioni che già appartengono al Museo Civico d’Arte di Pordenone. Le opere in questione sono custodite prevalentemente nei depositi di palazzo Ricchieri e purtroppo non sono esposte permanentemente nelle sale del Museo per puri problemi di spazio.