Mostre ed Eventi

Assemblea Ordinaria dell’Associazione di volontariato Amici della Cultura di Pordenone
Lunedì 12 febbraio alle ore 20.30 si svolgerà l’Assemblea Ordinaria della suddetta Associazione c/o la saletta incontri dell’ex Convento di San Francesco a Pordenone. L’incontro è organizzato per presentare ai Soci il Bilancio Consuntivo 2006, il Bilancio di Previsione 2007, la relazione dell’attività 2006 ed i progetti previsti per il nuovo anno. Essendo in scadenza il Consiglio Direttivo, come da Statuto, si procederà all’elezione delle nuove cariche. Sono invitati a prendere parte alla riunione tutti i Soci e gli interessati

Image

 Appuntamento per i Soci e simpatizzanti 16 febbraio 2007

Conferenza sul tema Libia: dalla civiltà classica mediterranea alle pitture rupestri del Sahara
Racconti di viaggio a cura di Loredana Chiarottin.
Venerdì 16 febbraio alle ore 20.30 si svolgerà una lezione presso la saletta incontri dell’ex Convento di San Francesco per poter scoprire i segreti di una terra da poco riaperta al popolo italiano. L’incontro sarà accompagnato dalla proiezione di diapositive. La serata, organizzata dagli Amici della Cultura di Pordenone, è aperta a tutti gli interessati ed è ad ingresso gratuito

Ai primi albori riprendiamo il cammino
là dove svaniscono i monti,
avanzano i cammelli da lunghi
carichi oppressi,
verso le dune (…)
una terra stiamo attraversando
dove nessuno ci cercherà se ci
perdiamo
(poesia Tuareg)


Info:
Amici della Cultura
Piazza della Motta, 2
Pordenone
tel. 0434-392924
cell. 3497908128

 

Image

Appuntamento per i Soci
Lunedì 15 gennaio alle ore 16.00 si svolgerà una conferenza presso il l’ArcheoMuseo del Castello di Torre di Pordenone, tenuta dalla dott. Nicoletta Rigoni, conservatore del Museo stesso. La lezione verterà sulle collezioni del Castello, sarà inoltre possibile visionare parte dei depositi museali, solitamente non aperti al pubblico. L’incontro è riservato agli Amici della Cultura di Pordenone. Per questioni organizzative si invitano i soci a segnalare al più presto la loro partecipazione.

 Image
“Minerali - Forme di luce”

Il percorso espositivo si articola in diverse sezioni che illustrano gli aspetti mineralogici regionali, la storia mineraria locale, le principali tappe della ricerca in campo mineralogico, la gemmologia e l’esposizione di oltre duecento spettacolari minerali della collezione del Museo.

 Image
“Afro & Italia-America. Incontri e Confronti”

Nell'anno dedicato ad Afro Basaldella, inaugurato con la mostra sull'opera disegnativa allestita nella Galleria d’arte Moderna di Udine e nei Musei Civici di Pordenone, si aprirà il 25 novembre 2006, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, la grande mostra dedicata ad Afro e ai suoi rapporti con il contesto artistico italiano e americano.
La mostra, è curata da Luciano Caramel con la collaborazione di Isabella Reale e Gilberto Ganzer, rispettivamente direttori della Galleria d’Arte Moderna di Udine e dei Musei Civici di Pordenone e promossa dai Comuni di Udine e di Pordenone, con il sostegno dell'Assessorato al Turismo della Regione Friuli Venezia Giulia, la partecipazione dell'Archivio Afro, della Galleria d’Arte Moderna di Udine, dai Musei Civici di Pordenone e della Fondazione Antonio Mazzotta.
La mostra, che conterà su prestiti provenienti dai più importanti musei e collezioni pubbliche e private, sarà articolata in due sezioni.

Image
Visita agli affreschi restaurati di palazzo Flangini-Biglia a Sacile
Venerdì 17 novembre alle ore 16.00 si svolgerà la visita guidata a Palazzo Flangini-Biglia per ammirare gli affreschi da poco restaurati nella Sala degli Imperatori. L’incontro sarà accompagnato dalla spiegazione storico-artista delle prof.sse Anna Maria Coan e Liviana Covre. Il ritrovo degli Amici della Cultura di Pordenone è fissato alle ore 15.55 di fronte al Teatro Zancanaro: da lì il gruppo sarà condotto all’edificio Biglia. Per questioni organizzative si invitano i soci a segnalare al più presto la loro partecipazione. 

Conferenza sul tema

“Il Museo delle Scienze di Pordenone: storia e collezioni”

Lunedì 13 novembre alle ore 17.30 si svolgerà la Conferenza sul tema “Il Museo delle Scienze di Pordenone: storia e collezioni”. L’incontro sarà tenuto dal Conservatore del Museo, dott. Umberto Chalvien, presso la saletta degli incontri del ex Convento San Francesco di Pordenone. L’appuntamento è presentato dagli Amici della Cultura di Pordenone ed esteso a tutti gli interessati. Per questioni organizzative si invitano i soci a segnalare al più presto la loro partecipazione.  

Image

Decade UNESCO 2005-2014

Scienzarteambiente- per un mondo di pace compie 10 anni e da quest’anno ha un luogo che la identifica e l’accompagnerà nel futuro. La manifestazione si è trasformata, negli anni, da rassegna delle attività di Educazione Ambientale realizzate nella Scuola, ad appuntamento di riflessione con la Scuola e con la Cittadinanza su temi legati alla scienza e alla sostenibilità.

Image

Festa del libro con gli autori
VII edizione 22-23-24 settembre 2006

Dal 22 al 24 settembre 2006 si rinnova l’appuntamento con pordenonelegge.it, il Festival del libro giunto alla sua settima edizione. Un evento che nel corso del tempo ha saputo convincere sia la critica più raffinata che il grande pubblico. Dialoghi, conferenze, appuntamenti ed incontri  distribuiti nei tre giorni del Festival (ma il giovedì c’è anche Aspettando pordenonelegge.it…), dove si uniscono le persone sulla base dell’amore più bello che esiste: l’amore per le storie, per i racconti, per i sogni, in una parola per la letteratura.

Image

Martedì 29 agosto alle ore 17.00 si svolgerà la visita guidata alla mostra In Hoc Signo presso l’ex Convento San Francesco di Pordenone. La mostra storico-artistica comprende oreficerie, sculture, dipinti, miniature, stampe, tessuti e fotografie dedicata alla Croce. La rassegna

Image

La fabbrica di Giuseppe Galvani di Pordenone, ossia la Produzione di terraglie maioliche e terre ordinarie, nasce quasi due secoli fa con l’intento di coprire una fascia di mercato ampia e differenziata, che per la prima volta privilegia le classi popolari fino a quel momento escluse a favore dei ceti medio alti.